I carboidrati: cosa sono e come identificarli

Facebook
Twitter
LinkedIn

Di cosa parliamo

Oggi volevo parlarvi di una cosa molto curiosa, la dipendenza da carboidrati, il cosiddetto DROGATO da carboidrati.
Iniziamo a dare qualche nozione di livello dietetico. La quantità di carboidrati per una persona di proporzioni normali si aggira attorno al 65% del totale dei gruppi alimentari , da assumere quotidianamente .

Costituiti da carbonio e acqua, i carboidrati, sono contenuti principalmente in pane, pasta, dolci e vegetali.

Necessari alla vita, i carboidrati non possono mancare nella nostra dieta, poiché forniscono l’energia spendibile nelle attività quotidiane. I danni alla nostra linea accadono però quando questo bisogno normale si trasforma in un bisogno urgente e impellente.

Cosa succede se si assumono troppi carboidrati

Se si assumono troppi carboidrati, il rischio è affaticare il metabolismo, sopratutto se non si fa molta attività fisica.

Poiché ingerire carboidrati genera una sensazione di soddisfazione, molte persone possono diventare dipendenti, possono essere affette cioè da carving da carboidrati.

La dipendenza da carboidrati può diventare compulsiva, il loro potere saziante gratifica il palato e l’anima. E’ come se i carboidrati riempissero un vuoto che non è solo nello stomaco , ma anche nella mente.

Attenzione al fegato
Se si assumono troppi carboidrati ad esempio quelli ad assorbimento rapido come lo zucchero, lo sciroppo di glucosio, i derivati raffinati del grano (pane, pasta ecc.), il fegato potrebbe essere appesantito ed è per questo che bisogna affrontare la depurazione del fegato.

Nel caso in cui l’organismo fosse appesantito da un’alimentazione troppo ricca di carboidrati, per depurare il fegato e neutralizzare i depositi di ritenzione e grasso si può ricorrere a:

– Rosmarino in gocce preso al mattino in un bicchiere d’acqua

– Il Lycopodium , associato preferibilmente al rosmarino , che stimola la funzione metabolica del fegato e placa la la fame tipica di chi tende a consumare i carboidrati.

Mi sento di dare un consiglio a tutte le donne che usano troppi carboidrati.

Sapete che un eccessivo uso di zuccheri complessi e semplici , sono la causa principale della candida?

Oltre ad accumulare il grasso i carboidrati, posso provocare nelle donne anche l’insorgenza di questo fungo molto fastidioso.

Evitate , se site soggette a questo di mangiare:

– Latte (anche di soia) e formaggi

– Patate reali , intingoli , salumi

– Pomodori cotti

Cercate di evitare tutti quei cibi che tendono ad acidificare il corpo.

Queste motivazione e l’esperienza su molti miei allievi, mi ha permesso di pianificare all’interno del programma ARMONIZZA IL TUO PESO una prima fase che prevede proprio una disintossicazione da carboidrati. Questo permette di sentirsi fin da subito con la pancia meno gonfia, meno fatica a digerire e permette di svegliarsi alla mattina più riposati e meno stanchi.

More to explorer

Vitamina D e performance

Non so tu, mai io quando preparo una gara divento maniacale e programmo tutto, gli allenamenti, le strategie nutrizionali, il riposo e

Riaccendi il tuo Metabolismo!

Oggi cercherò di rispondere ad una domanda che mi fate in tanti. Molti mi chiedono “ma come mai dottore non riesco a

Lascia un commento

Scroll to Top