Il metabolismo come funziona e come riattivarlo

Facebook
Twitter
LinkedIn

Di cosa parliamo

Oggi voglio darti la risposta alla domanda che ti sei fatto più spesso in questi anni di diete di ogni tipo e allenamenti più eclettici presi da qualche rivista.

“Come Faccio ad accelerare il metabolismo per bruciare di più?”

Questa accelerazione o ripartenza del metabolismo, come la chiami tu, in gergo tecnico si chiama Reset metabolico.

Settembre è il mese più indicato per mettersi a dieta, non perchè sei appena tornato dalle vacanze e i pantaloni non si chiudono più, ma perchè il dimagrimento è un processo che non ha trucchi ne inganni  è semplicemente applicare la fisiologia. Per fare questo pero, ci vuole tempo.

Prima di metterti a dieta e privare il tuo corpo di calorie, devi riequilibrare il tuo metabolismo e portarlo al set metabolico o punto di partenza, per poter poi innescare tutti i processi di dimagrimento.

Perciò, prima di togliere devi dare al tuo organismo.

Che cos’è il metabolismo?

Il metabolismo è l’istantanea di come sei in questo momento, è il risultato dei tuoi anni passati a fare diete ridicole, allenamenti inutili (o mai fatti) e da un bilancio calorico sballato.
Prima di fare qualsiasi cosa, è necessario regolarizzare il tuo metabolismo.

Prima di togliere devi mettere calorie.

Se sei un uomo di 80kg che consuma 200kcal al giorno come potrai affrontare la dieta? Come puoi e quanto puoi tirare avanti con 1400/1500Kcal?

Potremmo metterci a dieta solo dopo avere accelerato il metabolismo e solo cosi avremo un dimagrimento in salute.

Praticamente procederemo così. Da 200Kcal aumenteremo per circa 12 settimane (dipende da persona a persona questa fase) di 50-70Kcal a settimana, fino a raggiungere il nostro set metabolico.
Ovviamente tutto ciò deve essere fatto gradualmente e calcolando il giusto apporto calorico  e di macronutrienti.

Siamo arrivati al punto di partenza per dimagrire.
Prima di andare avanti dobbiamo capire un passaggio fondamentale che ti impedirà di commettere errori più avanti.
Il dimagrimento in salute nella sua prima fase è caratterizzato da 2 elementi:

Dal tipo di cibo che ingeriamo
Dalla quantità di cibo che ingeriamo

Entrambi gli elementi combianadòosi tra di loro, permetteranno di avere una risposta ormonale favorevole per il dimagrimento.

La situazione ottimale per dimagrire, quindi mangiare il giusti macronutrienti, nel giusto quantitativo, ci permetterà di avere:

maggiore massa magra;
maggiori enzimi glicolitici-ossidativi;
maggior densità mitocondriale;
maggiori riserve di glicogeno.

Tutti questi punti contribuiscono ad aumentare il metabolismo.

Lo so, lo so detto così non ti significa niente.
Tranquillo ho usato questi termini così “medicali” solo per impressionarti un po’ e per farti capire che nulla è improvvisato, ma segue uno schema fisiologico preciso.

Tu devi sapere soltanto che devi migliorare questi 4 punti se vuoi accelerare il tuo metabolismo. Devi aumentare la tuia capacità metabolica

Come si fa?

Con l’allenamento (ho scritto un articolo su questo)

Il rest metabolico è fatto, ora sei pronto.  Fino ad ora hai visto che per dimagrire è importante:

Introdurre la giusta quantità di carboidrati, grassi e proteine. Tutti macronutrienti sono importanti per dimagrire perchè ognuno di loro ha un ruolo fondamentale nel sistema ormonale. Lo stesso sistema ormonale che permetterà di avere l’ambiente adatto al dimagrimento
Entriamo nella parte che più ti può interessare di questo discorso.

In pratica come faccio ad accelerare il metabolismo?

Conosci te stesso
Solo se conosci esattamente il tuo dispendio energetico, solo se conosci il tuo stato metabolico puoi agire in modo efficace.
Sarà fondamentale fare dei test iniziali che ti permettano di capire che strategia usare. Per questo motivo tutti i miei allievi vengono sotto posti ad analisi corporea e metabolica dal sottoscritto, prima d’iniziare il programma armonizza il tuo peso.

Quanti grassi consumi?
Se consumi più di 0,7g/kg di lipidi al giorno diminuisci gradualmente fino ad arrivare a 0,3-0,4g/kg. Questo ti permetterà di migliorare la tua capacità di utilizzare zuccheri.

Quanti carboidrati consumi?
Qua è importante monitorarsi attraverso un esame costante per vedere se l’aumento dei carboidrati è adeguato al tuo organismo.
Ogni settimana aggiungi 10-25g di carboidrati.
Cerca di tenere la quantità maggiore quando ti alleni.

In questo periodo potrai aumentare di 0,5/1kg, ma non preoccuparti, l’importante è aumentare proporzionalmente con la massa magra.

Quante proteine consumi?
Non tenere cronicamente elevata la quantità di proteine. L’alto contenuto glucidico vi proteggerà dalla lisi muscolare e darà il via all’anabolismo. Sono i carboidrati la benzina per mettere su muscolo, non le proteine.
Tieni il quantitativo proteico tra 0,9-1,5g/kg

5. Migliorate la vostra prestazione.

Allenati con intensità e dai stimoli continui e diversificati al tuo corpo. Allenati con la finalità di aumentare la massa magra, che sarà ò’elemento che aumenterà la tua capacità metabolica.

Come vedi il dimagrimento non è improvvisazione ma è fisiologia applicata. Affidarsi ad un professionista ti aiuterà a non commettere errore che pregiudicherebbero la tua salute.[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row type=”in_container” full_screen_row_position=”middle” scene_position=”center” text_color=”dark” text_align=”left” top_padding=”30″ overlay_strength=”0.3″ shape_divider_position=”bottom”][vc_column column_padding=”no-extra-padding” column_padding_position=”all” background_color_opacity=”1″ background_hover_color_opacity=”1″ column_shadow=”none” column_border_radius=”none” width=”1/1″ tablet_text_alignment=”default” phone_text_alignment=”default” column_border_width=”none” column_border_style=”solid”][vc_column_text]

Non riesco a dimagrire: come uscire dal sovrappeso riattivando il metabolismo

Sempre più persone mi scrivono ponendomi la stessa domanda:

“Io non riesco a dimagrire!. Ho provato tante diete, mi sono iscritto in palestra tante volte, ma dopo due mesi ho abbandonato. Sono demoralizzato, cosa devo fare?”

Bene, cerchiamo di dare una risposta logica e scientifica a tutto ciò.

Il discorso si deve affrontare su due fronti, uno fisiologico (per spiegare perché fai fatica a dimagrire dopo tutte queste diete provate) e uno motivazionale legato, per lo più, al fatto di una programmazione chiara e seria che è alla base del successo.

Aspetto Fisiologico

Non riesci a dimagrire perché il tuo metabolismo, mio caro, è in letargo.

Purtroppo sottoponendolo a questi continui sbalzi di peso dettate da diete con 900cal al giorno (spiegami tu come fai a stare in piedi) , diete dell’ananas , dei legumi , dieta dei tre saltelli (non andare a cercarla su internet perché non esiste) e così via , lui, il metabolismo, ti ha mandato letteralmente a quel paese.

Per metabolismo in letargo s’intende che, il tuo motore gira al minimo, consumando sempre il minimo. Per questo motivo ogni volta che mangi quel mezzo panino in più ti senti gonfio come una mongolfiera e la bilancia segna +1kg.

Il primo passo da fare è regolarizzarsi con i pasti, suddividendoli in:

Colazione
Spuntino
Pranzo
Spuntino
Cena

Molte persone mangiano davvero poco, una colazione dolce al bar, il pranzo fuori con un’insalata e a cena un bel pasto completo con pane e pasta.

Il nostro corpo reagisce istintivamente, cercando di sopravvivere alla “minaccia” di mancanza di cibo, modificando il metabolismo. Preservando le sue scorte energetiche per svolgere le attività delle vita quotidiana.

Se tu consumi 2000cal al giorno e ne introduci forse 1000cal, il tuo corpo dove va a prendere le altre 1000cal che gli servono per fare tutte le cose che gli chiedi?.

DAI MUSCOLI, DALLE PROTEINE MUSCOLARI e non dal grasso.

Ti ritroverai forse con meno peso (attenzione, meno peso ma non dimagrito), ma flaccido, sempre stanco, irritabile e sempre con questa sensazione di fame che ti attanaglia .

… CHE VITA DI MERDA …scusami ma te lo dovevo dire.

Il metabolismo, che rallenta così in fretta, innescando un meccanismo vizioso che porterà ad un ulteriore diminuzione dei consumi in quanto le masse muscolari diminuendo tolgono ulteriore energia.

Mangiando cose di qualità, non le solite schifezze che sei abituato (chips, cioccolati, gelati ecc.), farai in modo che tutti i meccanismi legati alla glicemia, alle ghiandole endocrine tiroidee, diano un segnale al tuo metabolismo del tipo:

EHI, BELLO! È ORA DI RIMETTERSI IN MOTO!

La cosa peggiore che potresti fare nel caso del metabolismo in letargo, ovviamente se hai capito cosa volevo dire , è NON MANGIARE.

Se continuerai a non mangiare tu continuerai ad INGRASSARE.

Un’altra cosa molto importante da fare per risvegliare il metabolismo è l’attività fisica.

Per attività fisica però non intendo andare in palestra mettersi sulla bike orizzontale, aprire il tuo giornale e pedalare a livello 1 e fare fatica pari a ZERO.

Intendo, fare un buon allenamento tonificante, dove vai ad allenare tutti i tuoi muscoletti. Se non hai intenzione di fare così, resta a casa, fai prima e risparmi tempo.

So di essere duro nel dire le cose. Questo, però, è l’unico modo per iniziare a dare una svolta decisiva al tuo obiettivo: Dimagrire in Salute.

Programmazione e pianificazione del risultato.
Un altro aspetto, molto importante, è la pianificazione.

Come qualsiasi cosa nella vita se si vuole ottenere un risultato devi programmare le mosse da fare.

La prima cosa da fare è rivolgersi ad un professionista che vi segua sia dal punto di vista dell’allenamento, dell’educazione alimentare e motivazionale.

La seconda cosa da fare è quella di eseguire un esame antropometrico (BIA) perché solo da li si può capire con precisione la situazione iniziale e pianificare allenamento e alimentazione.

La terza cosa da fare è scrivere di tuo pugno i tuoi obiettivi , scrivendo tutto, sensazioni che proveresti a raggiungere il risultato , quanto tempo vuoi dedicare a questo obiettivo ecc. Questo ti permetterà di prendere consapevolezza del tuo obiettivo e smascherare le vere ragioni che ti spingo a prenderti questo impegno.
Ricorda che stai prendendo un IMPEGNO con te stesso quindi cerca di evitare di dirti cazzate.

Quarta cosa da fare è verificare continuamente il programma facendo ogni due mese la BIA per capire se la strada è quella giusta (fare l’esame di valutazione all’inizio e alla fine non serve nulla).

La motivazione è determinante e questa si alimenta solo se tu :

– Sei consapevole di quello che fai

– Se vedi i risultai del tuo lavoro

NIENTE PROGRAMMAZIONE = FALLIMENTO GARANTITO

È per questo che nel programma “Armonizza il Tuo peso”, da me ideato, si sviluppa:

– L’ATTIVITÀ FISICA

– L’EDUCAZIONE ALIMENTARE

– LA MOTIVAZIONE

More to explorer

Vitamina D e performance

Non so tu, mai io quando preparo una gara divento maniacale e programmo tutto, gli allenamenti, le strategie nutrizionali, il riposo e

Riaccendi il tuo Metabolismo!

Oggi cercherò di rispondere ad una domanda che mi fate in tanti. Molti mi chiedono “ma come mai dottore non riesco a

Lascia un commento

Scroll to Top